domenica 12 ottobre 2014

LA STRANIERA (La Saga di Claire e Jamie - Vol I)



Lo ammetto candidamente: ero in crisi di astinenza. Da quando la serie della Starz è andata in pausa, annunciandoci un lontano ritorno ad aprile, pensavo ansiosa ad un modo per scoprire come la storia andasse avanti. Non potevo accettare quel Jamie arrivato a salvare Claire dalla grinfie di Jack Randall senza sapere se ci sarebbe riuscito oppure no! Ma la magia della scrittura mi è venuta incontro, visto che, pecca mia, la storia è tratta dai romanzi di Diana Gabaldon ed io non li avevo mai letti. Per tenermi compagnia nei lunghi mesi invernali, quindi, si stendevano davanti volumi su volumi dedicati a questa coppia indimenticabile! Mi sono detta che potevo iniziare dal primo e decidere poi se proseguire oppure no.

La serie è molto fedele al romanzo con adattamenti necessari per sintetizzare in puntate di quasi un'ora eventi e cose varie, ma è stato bello ritrovare la spigliata Claire ed il fascinoso e tenero Jamie. Le vicende sono quelle ormai note: Claire Beauchamp Randall è in Scozia per una sorta di seconda luna di miele in compagnia del marito, quando un giorno, visitando le pietre di Craigh Na Dun, o Cerchio delle Fate, finisce per precipitare indietro nel tempo di quasi duecento anni, ritrovandosi nel 1743. Qui conosce l'antenato di suo marito, Jack Randall, uno spietato e contorto capitano dei dragoni inglesi, ma soprattutto entra in contato con il clan dei MacKenzie, sostenitori dei giacobiti, che la credono in un primo momento una spia inglese. Tra loro Claire conosce Jamie Fraser, un giovane uomo sulla cui testa pende una taglia inglese per un omicidio non commesso. Tra i due nasce un'amicizia che si trasformerà ben presto in un sentimento diverso e fortissimo, soprattutto quando, costretti dalle circostanze, i due si sposeranno.

COPERTINA AMERICANA
Sintetizzare la storia di questo voluminoso romanzo di più di ottocento pagine in poche righe è un'impresa alquanto ardua, ma si può dire che non si tratta di un semplice racconto d'amore, anche se questo elemento è assolutamente predominante. Abbiamo elementi fantastici (come il viaggio nel tempo) inseriti in un contesto assolutamente storico. Anche se Claire precipita indietro nel tempo, alla fine il suo approccio alla vita è assolutamente realistico e scientifico. Niente demoni, streghe infernali o pozioni magiche entrano nel suo mondo. L'unico fatto completamente fuori da ogni logica è questa sua presenza "straniera" in un contesto quasi barbaro rispetto ai suoi tempi.

Claire è una donna navigata, che ha affrontato le tragedie di una guerra terribile come il secondo conflitto mondiale. Conosce il dolore ed è una persona abituata a confrontarsi con gli uomini. Nel XVIII secolo appare assolutamente fuori luogo, per il modo in cui parla, per la sua testardaggine, per le cose che sa, ma pian piano conquisterà se non la fiducia l'ammirazione degli uomini del clan e l'amore assoluto ed incondizionato di Jamie.

NUOVA COPERTINA AMERICANA
Se le vicende hanno uno sfondo storico politico, con l'aspirante al trono Carlo Eduardo Stuart che cerca di spodestare Giorgio II cercando sostenitori in Scozia, le vicende sono fortemente romantiche e piene di avventura, con scontri, fughe, lotte e riconciliazioni, con la terribile figura del Capitano Black Jack Randall come nemico principale della coppia di innamorati.

Era da tempo che non mi capitava di imbattermi in un romanzo che mi prendesse così tanto da un punto di vista narrativo, che mi sorprendesse e mi facesse correre a leggere la pagina successiva perché non riuscivo proprio a capire come Jamie si potesse salvare o come Claire alla fine potesse liberare l'amore della sua vita.

POSTER DELLA SERIE

Storia avvincente, piena di passione, di azione, di capovolgimenti, con due protagonisti estremamente belli nel senso di umanamente interessanti. Claire è una donna spigliata, intelligente, determinata e Jamie, sebbene più giovane di lei, è un uomo fatto, tenero e allo stesso tempo potente, sensibile e non per questo meno virile. L'idea di un triangolo nel cuore di Claire, divisa tra l'amore per il marito e la passione per Jamie è solo un modo per attirare l'attenzione del pubblico di lettori, o una maniera sbrigativa di sintetizzare le vicende, perché da quando la donna sposa Jamie, l'altro sparisce completamente e non sembra poter esistere un'alternativa di vita per lei senza di lui.

Anche se ci sono momenti di stanchezza, dove l'azione languisce, è anche un fatto fisiologico in un romanzo così lungo che ha il pregio, da me molto apprezzato, di fornirci un finale completo. Leggerlo è stato sicuramente un viaggio bellissimo e non ha fatto altro che indurmi ad attendere con ulteriore desiderio le puntate conclusive della prima stagione.

VOTO: 9






Nessun commento:

Posta un commento